Benvenuti nei borghi interni del Cilento

Incontaminati, veri, lenti, da proteggere e sostenere

Scopri di piùContattaci

Cilento da scoprire

Il Cilento è conosciuto per innumerevoli motivi: perchè è Parco Nazionale e Patrimonio Unesco, per il Parco Archeologico di Paestum e per il Parco Archeologico di Velia, antica Elea patria di Parmenide e Zenone, per la sua costa, per il suo mare cristallino tempestato di Bandiere Blu, per i nidi delle tartarughe, per i tuffi dei delfini che vengono a giocare su questi mari, per l’arco naturale, per le grotte di Pertosa o Castelcivita, per Roscigno Vecchia, per la cascata dei Capelli di Venere, perchè qui Ancel Keys ha scritto the Mediterranean Diet dopo aver condiviso per 40 anni la tavola con i cilentani, per il Borgo di Castellabate dove è stato girato “Benvenuti al Sud“, o per Pollica dove è stato girato “Il SIndaco Pescatore“… mi fermo qui perchè potrei andare avanti per pagine e pagine nell’elencare le bellezze di questo posto.

Ma nel Cilento ci sono dei luoghi che pochi conoscono, dei luoghi dove il tempo si è fermato, dei luoghi che si possono visitare tutto l’anno, dove le persone non sono mai sole, dove la casa non è delimitata da muri, ma dai confini del paese, 

 

dove la natura è incontaminata e ti abbraccia con paesaggi a lungo raggio che partono dalle colline, dalle montagne e arrivano fino al mare e anche più in là.

 

Il Cilento interno, incontaminato, vero, lento… da proteggere e sostenere.

Questo è il Cilento interno, fatto di piccoli borghi abitati da qualche centinaia di anime che preservano un modello di vita lento, dove il contatto con la natura e con la terra è ancora forte, dove le persone hanno un nome e una storia. Non stupitevi se sedentovi su una panchina qualche anziano signore o signora vi si avvicina a chiacchierare. Il Cilento interno, pur essendo meno conosciuto va visitato e soprattutto vissuto.

Cilento’s vuole essere un invito e anche una guida per permettervi di rilassarvi, ricaricarvi, scoprire i luoghi, le esperienze e le persone del Cilento Interno, il ritmo della vita qui conserva una dimensione umana, non c’è fretta, si può bere il caffè con un amico, si può passeggiare nella campagna, viene naturale contemplare i paesaggi.

Cosa fare nel Cilento interno

Cosa fare nel Cilento interno

Laboratorio di Ceramica per Bambini

Laboratorio di Ceramica per Bambini

L'Argilla Rossa CORSO DI CERAMICA PER BAMBINI Questo laboratorio è realizzato da CilentoLab, laboratorio  di artigianato artistico situato a Orria. In questo laboratorio i bambini potranno manipolare l’argilla in modo non convenzionale, come se fosse un gioco,...

leggi tutto
A ROSCIGNO VECCHIA: PRESEPE 900

A ROSCIGNO VECCHIA: PRESEPE 900

Sabato 28 dicembre e domenica 29 dicembre, dalle ore 15.00, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e Alburni, una spettacolare rievocazione religiosa del Presepe Vivente: scene di vita quotidiana, antichi mestieri, prodotti tipici, musica, abiti...

leggi tutto
Felitto tra bellezze naturali e gusti tradizionali

Felitto tra bellezze naturali e gusti tradizionali

Cilento interno, una sorpresa dopo l'altra? Percorrendo le strade che si snodano nel Cilento Interno, fra folti boschi e i rigeneranti panorami del Parco Nazionale del Cilento, si raggiunge Felitto, un incantevole borgo medievale cilentano, situato al centro della...

leggi tutto

Cosa Vedere nel Cilento Interno

Scopri i suoi suggestivi borghi

ORRIA

ORRIA

Orria Il granaio dei Longobardi Una leggenda racconta che un duce longobardo, che si dirigeva a Benevento mentre svolgeva la sua campagna di invasione, sia passato per la Pianura del Fiume Alento e non trovando grano si spinse insieme alla sua avanguardia sul Monte...

leggi tutto
Il Cilento tra le giornate Europee del Patrimonio

Il Cilento tra le giornate Europee del Patrimonio

Ho incontrato Efrem Tassinato, presidente dell’Associazione Italiana dei Clubs Wigwam, abbiamo condiviso le nostre idee e gli ho raccontato del mio desiderio di andare a vivere nella terra dei miei nonni e di mio padre. Così è nata una collaborazione che…

leggi tutto
I SENTIERI DELLA CROCE

I SENTIERI DELLA CROCE

Dalla metà del secolo XV, a Stio, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, sulle colline circostanti l’attuale cappella di S. Maria, si è tenuta per centinaia d’anni la “fiera di S.Maria della Croce”; Molti documenti della Cancelleria Aragonese di...

leggi tutto

Contact US

Via Vittorio Emanuele 19
84060 - Orria (SA)
+39 348 28 16 298

Privacy Policy

Pin It on Pinterest